L’equiseto e la crescita dei capelli – funziona o no?

Non mancano sul mercato cosmetici e vari tipi di prodotti per la cura dei capelli. Molti di loro sono stati creati per rafforzarli, prevenire un eccessivo diradamento, migliorarne la struttura e donare lucentezza.

La svariata gamma di cosmetici e medicinali comprende preparati che stimolano il cuoio capelluto a produrre nuovi capelli. Agiscono direttamente sui bulbi e riparano i danni causati da fattori esterni ed interni all’organismo.

Spesso lo fanno con ottimi risultati! Gli effetti? Una capigliatura sana e voluminosa. Come scegliere il prodotto più adatto alle nostre esigenze?

Fra le diverse proposte di principi attivi vi sono opzioni migliori e peggiori. Alla prima categoria appartiene certamente l’equiseto – una fra le piante più antiche e allo stesso tempo più efficaci.

Come funziona e perché dovrebbe trovarsi fra i tuoi cosmetici il prima possibile?

La lunga storia dell’equiseto

L’equiseto (dal latino Equisetum arvense) è una delle piante più conosciute, impiegata in erboristeria da migliaia di anni. Cresceva già nel paleozoico. Nella preistoria poteva raggiungere i 27 metri di altezza. Veniva utilizzata da saggi e guaritori sin dall’alba dei tempi. Gli antichi Romani ad esempio la consumavano insieme ai pasti, oggi la ritroviamo nei menu della cucina giapponese.

La pianta dell’equiseto ricorda una coda di cavallo. La denominazione deriva dalle parole latine – „equus”, che significa „cavallo”, e „seta”, che significa „crine”. Ha molte varietà, tuttavia solo una di esse viene utilizzata nei prodotti di bellezza. Per molti è una pianta speciale. Per altri – un’erbaccia ostile che cresce per molti anni e di cui è difficile sbarazzarsi. Le radici sono impilate ed è difficile rimuoverle tutte. Lasciandone anche solo una nel terreno, la pianta ricresce, imponendoci di ricominciare da capo l’estirpazione. Da un lato, questo è uno svantaggio mentre, dall’altro, un vantaggio, che si traduce in un facile accesso alle preziose proprietà della pianta.

Uno dei punti a favore dell’equiseto è l’ampia diffusione. Cresce in Europa, Nord America e Africa. È il  genere definito “cosmopolita”, economico e facilmente reperibile. Chiunque può beneficiare dei suoi vantaggi!

Equiseto per i capelli, la pelle e le unghie

L’equiseto è una pianta decisamente versatile. Dall’aspetto non si direbbe, ma è al suo interno che troviamo una vera e propria bomba vitaminica, la pura fonte di bellezza. Gli studi dimostrano che l’equiseto è un’erba fuori dal comune, che può avere molti benefici per ciascuno di noi.

Il vantaggio principale è l’alto contenuto di silicio (l’equiseto è la migliore fonte al mondo di questo ingrediente). La silice rinforza i capelli e le unghie. La sua presenza consente la produzione di proteine che costituiscono la struttura di ogni filamento, stimola inoltre la secrezione di collagene.

Un effetto altrettanto importante è la riparazione della struttura del capello su tutta la sua lunghezza, che ne evita l’eccessiva caduta.

La silice protegge la capigliatura da fattori esterni come il calore o l’inquinamento. Come nessun altro ingrediente, promuove l’integrità biologica dei capelli. Inoltre rafforza la loro struttura e li rende più lucenti.

In più consente di migliorare la condizione del cuoio capelluto, eliminando molti dei problemi che agiscono negativamente sul nostro aspetto fisico.

L’equiseto è disponibile al giorno d’oggi sotto forma di pillole, shampoo, spray, maschere, infusi e balsami. Può essere utilizzato ad uso esterno ed interno. Giorno dopo giorno migliora la condizione di capelli, pelle ed unghie, così come di altri importanti apparati ed organi interni.

Come agisce esattamente l’equiseto sui capelli?

I vantaggi sono molteplici:

  • normalizza le funzioni del cuoio capelluto, protegge prematuramente dai capelli grassi,
  • rinforza i capelli su tutta la lunghezza, li nutre e li rende lisci,
  • supporta la circolazione sanguigna,
  • in molte situazioni evita l’eccessiva caduta dei capelli,
  • combatte in modo naturale la forfora.

In aggiunta l’equiseto ha effetti benefici sulla pelle. La rende più elastica, brillante e giovanile. Può essere anche utile nella cura di eczema ed acne.

L’uso regolare di prodotti a base di equiseto rende inoltre le unghie forti e resistenti ai fattori esterni. Tutto grazie all’alto contenuto di acido silicico e silicati.

L’equiseto e la calvizia

Si ritiene normale una perdita giornaliera di circa 100 capelli al giorno. Come viene precisato dalla medicina, a far suonare il campanello d’allarme dovrebbe essere un qualunque aumento del numero di capelli persi, ossia ogni cambiamento riguardante il modello di caduta. I fattori che possono influenzare quest’ultimo, possono essere – l’uso di troppi cosmetici per la cura dei capelli, che gravano pesantemente sulla loro struttura delicata. Tra le altre cause annoveriamo lo stress, i disturbi ormonali, l’invecchiamento e le cattive abitudini alimentari. Su quest’ultimo punto, a preoccupare maggiormente dovrebbe essere una dieta monotona, povera di sostanze nutritive.

L’equiseto è ritenuto ormai da tempo una soluzione estremamente efficace contro la calvizia. In quasi tutti i casi permette infatti di rinforzare più rapidamente i capelli, evitandone la caduta. Secondo la medicina popolare, se usato regolarmente, permette di ottenere risultati eccezionali. Gli effetti sono stati confermati anche in numerosi studi scientifici (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3509882/), che hanno tentato di spiegare l’insolito fenomeno della “pianta equina”.

Tutto grazie al già menzionato silicio, ma anche al selenio, direttamente responsabile della produzione dello iodio, che influenza positivamente la crescita dei capelli. La carenza di selenio è una causa molto comune della calvizia. Anche gli altri ingredienti dell’equiseto – potassio, alcaloidi e saponine rafforzano la struttura del capello. Senza dimenticare infine le vitamine: C, B1, B2, B3, B5, B6, acido folico, vitamina E, K, potassio, sodio, calcio, iodio, magnesio, ferro, rame, composti fenolici e clorofilla.

L’estratto di equiseto viene impiegato su larga scala (si producono shampoo, pillole, supplementi, infusi, che lo contengono). Molto spesso l’equiseto viene assunto sotto forma di compresse. La maggior parte delle case produttrici di supplementi raccomanda una dose da 300 mg, per tre volte al giorno.

È sufficiente un uso regolare per poter usufruire delle migliori proprietà dell’equiseto. Un ulteriore vantaggio è il rafforzamento dell’organismo e l’apporto di vitamine che hanno effetti positivi su qualunque tipo di menu. L’assunzione di equiseto ha un effetto benefico sulle diete di eliminazione.

Altri utilizzi dell’equiseto

L’equiseto non solo migliora l’aspetto esteriore, ma cosa altrettanto importante, ha effetti benefici sulla salute.

  • aiuta a rimuovere il gonfiore,
  • ha un effetto diuretico, antibatterico e antinfiammatorio,
  • aiuta a “sigillare” i vasi sanguigni,
  • funziona bene per i calcoli renali,
  • combatte le infezioni del tratto urinario,
  • ha un effetto positivo sulla condizione dei reni e della vescica,
  • funziona bene nel trattamento della tubercolosi,
  • ha proprietà antimicrobiche,
  • protegge da batteri, virus e funghi,
  • aiuta con malattie articolari ed ossa deboli,
  • è usato per la cura della gotta,
  • così come anche per alleviare ferite e ustioni,
  • regola il metabolismo.

Come utilizzare l’equiseto?

L’equiseto è disponibile in diverse versioni. Ad uso interno, sotto forma di comode capsule. Spesso questi preparati vengono arricchiti con vitamina C, niacina e biotina, ferro e zinco, necessari per mantenere condizioni ottimali nel processo di ispessimento del cuoio capelluto.

Ad uso esterno, sotto forma di shampoo, direttamente sul cuoio capelluto, dove può agire direttamente sui bulbi, rinforzandoli e stimolando la produzione di nuovi fusti. L’estratto di equiseto applicato sulla testa può risolvere rapidamente il problema del diradamento dei capelli.

L’equiseto è anche disponibile sotto forma di erba essiccata, da utilizzare come infuso. È sufficiente aggiungere 2-3 cucchiaini in una tazza di acqua calda, far riposare per 10-15 minuti e berne il contenuto tutti i giorni. In molti utilizzano l’infuso raffreddato insieme allo shampoo, prima dell’ultimo risciacquo. Questo semplice trucco, ripetuto sistematicamente, permette di ottenere risultati insperati!

In conclusione l’equiseto è un rimedio efficace contro la calvizia, sicuro e privo di effetti collaterali. In aggiunta ha effetti benefici sulle funzioni vitali dell’intero organismo. Provare per credere!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *