I rimedi della nonna per acne e punti neri – metodi efficaci

Avere la pelle liscia (ovviamente insieme a capelli morbidi e lucenti, nonché a denti bianchi come la neve) è il sogno di molti. I problemi cutanei sono però un vero incubo.

Riguardano non solo gli adolescenti, che lottano con gli ormoni, ma anche adulti che vivono in situazioni di stress perenne.

Una cura efficace richiede di certo una visita dal dermatologo. Vale tuttavia la pena prendere in considerazione i rimedi della nonna contro l’acne. La combinazione di soluzioni casalinghe e farmacologiche, nonché l’uso di speciali misture preparate dal farmacista, sono una ricetta di successo.

Cos’è l’acne e quali sono le cause?

Va sottolineato che l’acne è una malattia della pelle. La sua causa è un malfunzionamento delle ghiandole sebacee. L’eccessiva secrezione di sebo provoca l’ostruzione dei pori della pelle e la comparsa di brufoli ed altre imperfezioni.

La comparsa dell’acne, sia negli adolescenti che negli adulti, è particolarmente influenzata da:

  • moltiplicazione di batteri,
  • disturbi ormonali,
  • predisposizioni genetiche,
  • dieta squilibrata,
  • cheratosi eccessiva dei follicoli piliferi,
  • vari fattori psicologici.

Come si manifesta l’acne?

Come avrai avuto modo di notare, il fatto che l’acne si presenti o meno sul nostro viso è fuori dalla nostra giurisprudenza, nel senso che non possiamo farci granché. Riguarda circa il 90% degli adolescenti e fino al 25% degli adulti. Si manifesta con numerosi punti neri, grumi, croste, noduli o cisti purulente, e non solo sul viso – scrive Mayoclinic.org

Vale la pena sottolineare che sono molto comuni anche su collo, spalle, petto e schiena. Poiché le lesioni cutanee non trattate possono essere croniche, è importante consultare rapidamente un dermatologo specialista. Per accelerare la guarigione, è una buona idea conoscere anche dei rimedi naturali per l’acne e i punti neri.

Come liberarsi dell’acne?

Ci sono rimedi casalinghi per l’acne giovanile e per l’acne degli adulti. Sono del tutto naturali, sicuri e si integrano col trattamento curante. Prima di passarli in rassegna, vale la pena discutere alcune regole di base. Andrebbero implementati nel momento in cui ti chiedi come potersi sbarazzare dell’acne.

Come procedere?

  • Prima di tutto, consulta un dermatologo. Molto probabilmente prescriverà una crema retinoide adatta ai tuoi problemi. Il compito del farmaco è quello di normalizzare la produzione cellulare e migliorare la funzione dei pori. Questa è la linea base nella lotta contro l’acne.
  • Scegli dei cosmetici anti-irritanti ed idratanti. Evita prodotti a base di alcol e mentolo. Limita l’uso di saponi, che spesso fanno screpolare la pelle. Le cellule morte della pelle ostruiscono i pori.
  • Cerca di limitare al minimo l’uso di creme lubrificanti.
  • Usa creme o lozioni con acido salicilico (BHA). Consente di rimuovere le cellule morte, penetrando nei pori e migliorandone la forma, grazie alla fuoriuscita indotta del sebo residuo.
  • Utilizza metodi naturali di supporto contro l’acne e i punti neri, per accelerare la guarigione e prolungarne gli effetti.

Rimedi casalinghi per l’acne giovanile

Poiché l’acne giovanile colpisce oltre il 90% degli adolescenti, i rimedi casalinghi per contrastarla sono abbastanza conosciuti. I più utilizzati dalle nostre nonne e mamme sono sicuramente gli infusi di erbe. Sono sia efficaci che economici nella lotta contro l’acne.

Il più noto è l’infuso di viola del pensiero (viola tricolore). Può essere preparato separatamente o combinato con erbe detergenti come l’ortica o l’equiseto. L’infuso di viola del pensiero può essere utilizzato anche per lavare la pelle a tendenza acneica.

Un altro infuso fatto in casa per l’acne giovanile si prepara mescolando rizoma di gramigna, erba viola del pensiero e radice di cicoria. Vale la pena sottolineare l’effetto diuretico unico di questa miscela, che consente di purificare il corpo. Ecco perché è consigliato in tutte le malattie della pelle che dipendono dal metabolismo, compresa l’acne. Puoi provare a fare un infuso di viola del pensiero, dente di leone ed equiseto. Tutti gli infusi vanno bevuti caldi per 3 volte al giorno.

Se stai cercando un modo efficace per sbarazzarti dell’acne, considera anche il tè all’equiseto. Viene usato solitamente come rimedio per le unghie fragili, ma è ottimo anche per la seborrea e per il trattamento dei punti neri.

Come sbarazzarsi dell’acne giovanile – maschere fai da te a base di erbe

Fra i rimedi della nonna contro l’acne giovanile annoveriamo anche le maschere a base di erbe, adatte sia per pelli grasse che miste. Il loro vantaggio sta nella facilità di preparazione. Ciò che serve è un macinacaffè per triturare le erbe, una spatola di legno e della lignina. Di seguito trovi alcune ricette collaudate per maschere fai da te contro l’acne.

Come preparare una maschera per l’acne?

Importante

La maschera per l’acne fai da te è davvero semplice da realizzare e da utilizzare.

Prima di tutto, occorre mescolare accuratamente le erbe fornite nella ricetta. Quindi misurare 2-3 cucchiai e unirli con acqua bollita (ma non calda) in una ciotola, fino ad ottenere una poltiglia densa.

Utilizzando un pennello o una spatola, applica la sostanza già pronta sul viso, evitando ovviamente la zona degli occhi e della bocca. Copri il viso con della lignina, poi applica uno strato di garza e la tela cerata di plastica in cui hai precedentemente praticato dei fori per gli occhi e la bocca. Mantieni la maschera per un massimo di 30 minuti, quindi risciacqua il viso con un infuso di erbe, ad es. camomilla.

  • Maschera per macchie ed irritazioni: 100 g di semi di lino, 10 g di farina di patate, 30 g di camomilla, 10 g di meliloto, 30 g di fiori di sambuco, 30 g di salvia.
  • Maschera alle erbe per l’eczema: 40 g di radice di bardana, 20 g di fiori di calendula, 30 g di achillea, 10 g di fieno greco, 10 g di semi di lino, 10 g di timo, 30 g di erba di equiseto, 10 g di foglie di ortica.
  • Maschera detergente: 3 cucchiai di fiori di camomilla, 2 cucchiai di foglie di rosmarino, 2 cucchiai di fiori di tiglio, 2 cucchiai di semi di lino.

Rimedi naturali contro l’acne giovanile – bagni di vapore alle erbe

Un buon modo per affrontare l’acne sono i bagni di vapore, un rimedio ben noto alle nostre nonne. Gli oli essenziali ivi contenuti hanno un effetto battericida e antinfiammatorio. Penetrano negli strati più profondi della pelle, aprono i pori e liberano così le ghiandole sebacee, riducendo notevolmente la produzione di sebo.

In più, purificano la superficie della pelle – rimuovono il sebo in eccesso e le impurità. I bagni di vapore contro l’acne prevengono la pelle grassa e futuri cambiamenti estetici della cute.

Bagno di vapore per pelli grasse

Composizione

  • 20 g di fiori di camomilla,
  • 20 g di foglie di salvia,
  • 10 g di erba di equiseto,
  • 10 g di radice di bardana.

Preparazione

Versare l’equiseto e la bardana in circa 2 litri d’acqua e cuocere per 10 minuti. Aggiungere un cucchiaio del composto di salvia e camomilla, quindi lasciarlo coperto per circa 20 minuti. Scolare e far bollire. Versa il liquido bollente in una ciotola, appoggiati sopra e copriti la testa con un asciugamano. Mantieni la posizione per circa 20 minuti. Alla fine, risciacqua il viso con le erbe del bagno di vapore, asciugati delicatamente e applica sulla pelle un unguento alla calendula.

Nel caso di croste e noduli purulenti si consiglia:

  • 20 g di achillea,
  • 20 g di foglie di menta,
  • 20 g di gemme di pino,
  • 10 g di erba di timo,
  • 10 g di radice di bardana.

Rimedi casalinghi per l’acne negli adulti

In generale, per poter curare l’acne in età adulta rimangono validi i metodi elencati sinora. Sono innocui e sicuramente d’aiuto. Tuttavia, essendo spesso le cause di origine differente, esistono altri rimedi della nonna che si può tentare di implementare con successo, totalmente naturali e sicuri per la salute.

Metodi naturali per acne e punti neri

ALOE

L’aloe viene impiegato da anni come coadiuvante nel trattamento di vari problemi della pelle – da ustioni ad ulcere, da acne a punti neri. È una pianta che si distingue per una serie di proprietà benefiche – è infatti antinfiammatorio, antisettico e battericida, idratante e nutriente, purificante. Accelera inoltre il processo di guarigione delle ferite e dilata i vasi sanguigni. [1]

Sebbene il succo delle sue foglie sia la forma curativa ritenuta più efficace, i rimedi casalinghi per l’acne utilizzano l’aloe come unguento o gel. Puoi acquistarlo in farmacia, ma un’ottima soluzione può essere anche una pianta d’appartamento. Tutto ciò che devi fare è spremerne il succo dalle  foglie e applicarlo sulla pelle malata.

Per preparare il gel, fai cuocere il succo finché non diventa denso. Ricorda però che l’aloe è un allergene, quindi assicurati di fare un test allergico prima di spalmarlo sulla pelle.

CANNELLA E MIELE

Tra i metodi della nonna contro l’acne, viene apprezzata un’altra spezia molto comune. La cannella ha infatti forti proprietà battericide. Poiché anche il miele è antibatterico, combinarli aiuta a combattere i punti neri e altre macchie sulla pelle.

La forma più efficace è una pasta derivante dalla combinazione di piccole quantità di cannella con l’aggiunta di miele. L’importante è non aggiungere acqua alla mistura. La pasta va successivamente applicata localmente su ogni brufolo e lasciata per tutta la notte. Per rimuoverla dal viso, usa dell’acqua tiepida.

CURCUMA

I rimedi naturali contro l’acne e i punti neri includono la curcuma, somministrata in diversi modi. Puoi combinarla con olio di cocco e applicarla localmente, proprio come la mistura a base di cannella. Può anche essere somministrata per via orale. Perfetta come aggiunta al latte caldo. [2]

SUCCHI DI AGRUMI

Se sei interessato a dei rimedi casalinghi contro l’acne in età adulta, prova ad usare anche gli agrumi. Il limone è una fonte inestimabile sia di vitamina C che di flavonoidi. Questi, d’altra parte, sono antiossidanti e hanno proprietà antibatteriche. Puoi dunque applicare il succo di limone localmente sui brufoli e lasciarlo agire per tutta la notte. Al mattino risciacqua le zone interessate con acqua tiepida.

Vale anche la pena provare il succo di lime mescolato con un cucchiaio di olio di arachidi. È un’ottima combinazione contro i punti neri. L’unico inconveniente del succo di lime è che aumenta la sensibilità della pelle al sole. Dopo averlo utilizzato, evita luoghi molto soleggiati per non irritare il viso.

Come sbarazzarsi rapidamente dell’acne?

Tutti i rimedi casalinghi contro l’acne elencati finora sono certamente efficaci, ma richiedono tempo. Cosa fare se iniziano a comparire dei brufoli all’improvviso, magari prima di un evento importante?

La cosa non dovrebbe sorprenderti, visto che all’inizio dell’articolo abbiamo accennato ai fattori psicologici come una delle cause. Come sbarazzarsi rapidamente di questi ospiti indesiderati? Abbiamo diversi metodi efficaci da proporti.

Il dentifricio e il bicarbonato di sodio sono i più comunemente utilizzati. Entrambi agiscono in tempi relativamente brevi. Il dentifricio va applicato localmente e risciacquato dopo circa 30 minuti. Alcuni lo lasciano per tutta la notte. Il bicarbonato invece, prima di essere applicato sul viso, va mescolato con un po’ d’acqua. Spalma il composto ottenuto su tutte le imperfezioni e attendi circa mezz’ora prima di risciacquare.

I rimedi della nonna contro l’acne e i punti neri – economici, sicuri ed efficaci

Tutte le soluzioni naturali contro l’acne e i punti neri hanno un indubbio vantaggio rispetto ai cosmetici delle farmacie. Puoi prepararli in pochi minuti. Non spenderai molto e la loro efficacia ti sorprenderà positivamente. Inoltre, non devi preoccuparti degli effetti collaterali, a patto che non sia allergico ad una o più delle erbe o piante menzionate. Vuoi una pelle liscia come la seta? Scegli la natura.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *